COOPERATIVA E IMPRESA SOCIALE COLORIAGE

Nel gennaio 2021, alcuni soci dell’Associazione Terià, attivisti italiani e artigiani migranti insieme, fondano la Società Cooperativa di Produzione Lavoro e Impresa Sociale Coloriage. La Cooperativa prende in carico il lato produttivo del laboratorio di sartoria sociale, mentre l’associazione Terià continua a gestire il progetto di Scuola di Moda Gratuita.

La Cooperativa Coloriage è un’importante realtà di integrazione socio-professionale per gli studenti della Scuola di Moda Gratuita. Nel 2022, sono in 10 tra gli ex-allievi e le ex-allieve ad aver collaborato stabilmente con la Cooperativa in qualità di sarti/e artigiani/e.

Come l’Associazione Terià, che dal 2020 ospita tirocini formativi in collaborazione con Associazioni e Onlus del territorio attive nell’accoglienza, la Cooperativa istituisce una convenzione con il Comune di Roma e rinnova regolarmente tirocini lavorativi, rivolti ad artigiani rifugiati, migranti, e/o appartenenti a categorie vulnerabili.

Nonostante la separazione della Cooperativa Coloriage dall’Associazione Terià, il rapporto tra le due realtà è il cuore pulsante della sartoria sociale: la Scuola di Moda Gratuita è la fucina creativa del laboratorio, in cui, grazie alla collaborazione tra artigiani rifugiati e migranti con designer e artisti, prendono vita collezioni che uniscono tessuti, stili e culture di diverse provenienze e ispirazione, che vengono poi realizzate dalla Cooperativa.

La Cooperativa produce una collezione di abbigliamento e accessori, e una di complementi di arredo per la casa e per la cucina, in cui il design europeo si sposa con tessuti provenienti dall’Africa dell’Ovest.

Nel 2021, La Cooperativa prende in gestione il Temporary Store Coloriage nella galleria commerciale della Stazione Termini di Roma, aperto da giugno 2020 a novembre 2021, e avvia collaborazioni con importanti realtà del commercio equo e solidale, come gli empori Altromercato della città di Roma. Le collezioni Coloriage sono inoltre presenti nei bookshop di alcuni principali musei di Roma tra cui il Macro di via Nizza e il Palazzo delle Eposizioni.