SCONTO DEL 20% SU TUTTO CON IL CODICE SUMMER24

INDIGO

La collezione S/S24 INDIGO introduce un elemento inedito, segna l’inizio di una nuova produzione tessile di Coloriage in Mali: garze e cotoni leggeri tinti con pigmenti naturali con il metodo tie-dye in collaborazione con designer e artigiani di Bamako e Segou. I cotoni sono coltivati e tessuti nel territorio e l’indaco utilizzato nella tintura è una variante locale, che dai toni del blu elettrico sfuma nel blu notte, con le nuances irregolari tipiche del metodo batik. Nel progetto di moda interculturale questi nuovi tessuti dialogano con stoffe wax, dead stock e handwoven, con tagli e forme asimmetrici, design reversibile, minimal e unisex.

 

Per raccontare la nuova collezione S/S24 Coloriage avvia una nuova collaborazione con Naba – Nuova Accademia di Belle Arti di Roma, coinvolgendo come art director e stylist Sara Agliocchi e Carolina Popa, giovani neolaureate, insieme alla fotografia Alessandra Coppola. La location scelta per lo shooting è Villaggio Globale, il coworking di artisti e artigiani situato nell’ex-mattatoio di Testaccio, nei cui locali nasce Coloriage con il progetto di Scuola di Moda Gratuita.

 

REVERSE

REVERSE è la nuova campagna Coloriage, che promuove il design del brand della sartoria sociale: #reversible #unisex #intercultural

Queste parole chiave raccontano le collezioni Coloriage
#reversible – potete indossare i capi sia dal lato in tessuto italiano recuperato da dead stock (lana, cachemire, denim ), sia dal lato dei cotoni wax dell’Africa dell’Ovest;
#unisex – i capi sposano forme minimali e contemporanee, adatte a forme e corpi diversi;
#intercultural – le collezioni associano stili e tessuti di culture diverse: i giapponismi dei tagli kimono e hakama con pregiate lane e velluti europei, l’alta manifattura italiana con tessuti artigianali e cotoni wax del Mali e del Senegal.
Reverse è un invito a rovesciare le separazioni e i confini tra corpi, forme e culture.
#reverseyourgarments #reversestereotypes

Collezione Autunno inverno 2023/24 – Onde

La collezione autunno Inverno 2023/24 Onde, unisce lane recuperate da dead stock con tessuti wax africani che evocano l’iconografia dell’onda, con un rimando esplicito alle xilogfrafie giapponesi Ukiyo-e. L’unione tra tessuti e forme appartenenti a tradizioni diverse, accentuata dall’ispirazione orientale delle forme voluminose, dei tagli kimono e hakama, evoca il tema del mare come unione tra culture e store, dell’acqua come elemento che si adatta continuamente a nuove forme e confini, senza limitazioni. Della Collezione autunno/inverno 2023/24 fa parte una linea handwoven, progettata con tessuti realizzati a telaio e dipinti a mano in Mali, con pigmenti naturali ottenuti da piante e argille.

Ile de Gorée – Rainbow

L’isola di Goree del Senegal è stata un punto nevralgico della tratta delle persone schiavizzate, il cui simbolo è la celebre Maison des Esclaves. Dopo lo spopolamento dell’800, è diventata residenza e luogo di ispirazione di pittori, scultori e musicisti. Arti che qui si caricano di una forza espressiva ancora più grande, mentre i vecchi palazzi del potere sono lasciati vuoti e abbandonati.

Paris – Chateau Rouge

Coloriage ha un rapporto speciale con l’Africa dell’Ovest francofona, da cui provengono la maggior parte dei sarti artigiani coinvolti nel progetto, e nonostante i corsi settimanali di italiano nella moda a cui partecipano tutti, durante le riunioni nel laboratorio quando si deve prendere una decisione importante si parla sempre in francese. Nel 2022 il Festival d’Automne di Parigi ci ha proposto una collaborazione per la realizzazione di costumi di scena, e abbiamo trascorso dieci giorni a Chateau-Rouge, il quartiere africano nell’area della Goutte d’Or, dove ogni strada ha il suo negozio di tessuti wax e il suo laboratorio di sartoria. Ci siamo sentiti subito a casa!

Ile de Gorée – Gingko Biloba

L’isola di Goree è stata un punto nevralgico della tratta delle persone schiavizzate,il cui simbolo è la celebre Maison des Esclaves. Dopo lo spopolamento dell’800, è diventata residenza e luogo di ispirazione di pittori, scultori e musicisti. Arti che qui si caricano di una forza espressiva ancora più grande, mentre i vecchi palazzi del potere sono lasciati vuoti e abbandonati.

Il tuo viaggio nel mondo Coloriage inizia qui

Iscriviti alla newsletter e ricevi aggiornamenti su progetti, eventi e promozioni.